,

Italy 10-Year Bond Yield – IT10YT=RR – Daily close updated to October 13, 2020: +0.6640%

The picture highlights the italian flag to repesent BTP 10yr italian government bond

Il Tesoro italiano ha collocato nell’ultima asta titoli di stato a tre ed a sette anni riscontrando un notevole successo. La domanda ha consentito ai tassi del triennale di portarsi in territorio negativo, riproponendo l’allineamento italiano all’andamento generale europeo.

Italian Government Bond 10yr - Daily bar chart updated October 13, 2020

InchCapital Platform – Italian Government Bond 10 yr – Daily bar chart updated October 13, 2020

A tale proposito siamo andati a vedere prima, tramite la piattaforma INCH, qual è la situazione sui più importanti decennali del mondo, raggruppati per aree geo-economiche ed ordinati per remunerazione dalla minore alla maggiore senza tener conto del rischio di cambio: per poi concludere in termini strategici ed operativi sull’andamento attuale e prospettico del nostro decennale domestico.

Area Euro/CHF aggiornati al 13.10.2020:

  • BUND: – 0.5590%
  • CHF: -0.47%;
  • OAT: – 0.30%;
  • BONOS: +0.1470%
  • BTP: +0.6640%;

Area Asia – Pacifico aggiornati al 13.10.2020:

  • JPY: +0.026%;
  • CNY: +3.2150%

Area U.S.A – U.K. aggiornati al 13.10.2020:

  • T-NOTE: + 0.7290%
  • GILT: +0.2340%

Da questo elenco, visto che ci dirigiamo verso l’andamento attuale e prospettico del BTP (denominato in EUR), prendiamo in esame sempre attraverso la piattaforma INCH la tendenza di m/l termine in essere dell’EUR contro: CHF, JPY, CNY e USD. Per il m/l termine (serie storiche settimanali) L’EUR è ancora forte contro tutte le succitate valute: eccezion fatta per il CHF che rappresenta nel contesto internazionale una realtà rifugio particolare ed a se stante.

Ritornando quindi all’area EUR ed escludendo i due Paesi di riferimento e cioè Germania e Francia, ci possiamo chiedere: “è giustificata la differenza di rendimento tra BTP e Bonos”?

La risposta è apparentemente no poiché in termini assoluti il rendimento italiano a parità di scadenza e 4,5 volte superiore a quello spagnolo ma se andiamo a vedere l’andamento dello spread tra BTP e Bonos possiamo notare che entrambi sono costantemente acquistati da mesi con accelerazioni e tendenze che mediamente (si noti l’indicatore in basso al grafico) sembrano favorire paradossalmente il Bonos.

The image highlights Spread daily time series IT10YR (in linear black color) versus ES10YR (in linear blue cloro)

InchCapital Platform – daily time series spread IT10YR (in linear black color) versus ES10YR (in linear blue color)

Venendo al nostro BTP rileviamo che l’ultimo segnale di acquisto in termini di quote capitali si è registrato oggettivamente lunedì 8 giugno 2020 a 1.4130 e cioè all’apertura del mercato successiva alla prima settimana in cui è stato acquisito il segnale di acquisto: la performance attualmente è di ca. il 53% in termini di tasso.

InchCapital Platform – IT10yr weekly bar chart chart

Attualmente la posizione è ancora rialzista con due livelli di guardia uno tattico a 0.7950% e l’altro strategico a 1.0000%. Pertanto fino a quando non registreremo rilevazioni superiori a tali soglie le posizioni rialziste dovranno essere mantenute con obiettivo raggiungibile in area 0.4150% – 0.2700%.

www.inchcapital.com – Author: Emanuele Cecere