Tassi di interesse: prospettive in Europa e negli U.S.A.

Europa: prospettive dei tassi a 10yr.

 

Il grafico giornaliero a barre evidenzia l'andamento dei tassi giornalieri al decennale tedesco: il Bund.

InchCapital Platform – Data Source: Fida

 

Per valutare al meglio l’andamento dei future sui decennali è meglio concentrarsi sull’analisi dei tassi di interesse corrispondenti. In questo modo si accede direttamente alle banche dati naturali senza passare attraverso il travaglio dei gap legati alle varie scadenze o, in alternativa, alle serie storiche rettificate, possibilmente in perpetual, che danno livelli operativi diversi dalla realtà dei future trattati per le varie scadenze.

I tassi relativi al decennale tedesco sono in tendenza ribassista da circa 37 anni ma dall’anno scorso qualcosa sta cambiando. Rileviamo difatti una configurazione di inversione rialzista già chiusa e confermata ed una successiva fase laterale tuttora in corso, che sta imbrigliando le rilevazione tra 0.220/0.150 e 0.510/0.605.

Il movimento di congestione dura da otto mesi e prelude di fatto ad una prossima fase direzionale. Al momento l’ultimo tentativo rialzista verificatosi tra la fine di giugno e le prime due settimane di luglio è rientrato con le rilevazioni che hanno parzialmente coperto la scorsa settimana il gap apertosi tra 0.327 e 0.263 tra il 28 ed il 27 giugno. Vedi report: German Gov Bond.

L’area si presenta ideale per vendere il BUND (contratto dicembre) alla prima chiusura giornaliera inferiore a 161.69: in mancanza il movimento può proseguire fino a 163.33. Vedi report: Euro Bund Future – Dec 17.

 

U.S.A.: probable bullish reversal for 10 year rates.

 

Il grafico settimanale a barre evdenzia la possibile inversione di tendenza di lungo periodo che si sta progressivamente formando sul mercato dei tassi decennali negli U.S.A.

InchCapital Platform – Data Source: Fida.

 

Per quanto attiene invece allo sparring partner americano il T-NOTE la situazione è analoga anche se più accentuata nella fase discendente. Siamo in prossimità di una zona di rilevazione molto importante (area: 2.1700/2.0850) ed è quindi lecito attendersi anche in questo caso una reazione ascendente che si verificherà alla prima rilevazione superiore a 2.181. Vedi report: USA Gov Bond.

In merito infine agli altri decennali, BTP, OAT, BONOS e GILT stesso discorso e cioè fase discendente in corso con rilevazioni in aree significative ed idonee a registrare prospettiche reazioni ascendenti. Ciò vuol dire in altri termini che è possibile che il rally estivo dei future decennali potrebbe essere prossimo al suo naturale completamento. Attenzione quindi agli stop profit da adeguare giorno dopo giorno per preservare i benefici economici in via di acquisizione.